banner
banner 2
banner 3
banner premio

LE "STATUE VIVE" - Madonne vestite a Fasano

22.00 €
Prezzo scontato: 18.70 €
 - 15%



ISBN: 9788868060152


Le Madonne vestite appartengono alla storia delle religioni e della devozione, ma anche alla storia sociale ed economica, alla storia dell’arte e del tessuto, all’antropologia religiosa, alla sociologia; e in quanto manufatti e oggetti artistici o di alto artigianato, offrono anche una importante occasione di lavoro e di riflessione nell’ambito dei temi della conservazione e del restauro, rappresentando un interessante oggetto di studio multi e interdisciplinare. Le statue vestite, sono un fenomeno storico-artistico iniziato nel XIII secolo con la nascita della “Devotio moderna”, ma che si sviluppò particolarmente tra il Sei e il Settecento.

Il termine “manichino vestito” rende inoltre immediata l’idea di una statua leggera maneggevole, commissionata quasi sempre dalle confraternite, e destinata ad uso processionale. Questo tipo di manufatti, oltre a consentire maggiore trasportabilità, aveva grazie agli arti semoventi, ai morbidi abiti di tessuto, ai capelli veri, agli incarnati traslucidi, agli occhi di pasta vitrea intensamente espressivi, effetti di forte realismo, tali da suscitare la partecipazione emotiva dei fedeli, il pentimento e la conversione delle folle. Intorno alle immagini “vestite” si coagulava infatti un tipo di religiosità spiccatamente comunitaria, i sentimenti profondi di una venerazione particolarmente intensa che l’immagine trasmetteva alle donne in generale e alle vestitrici in particolare.

Alcune di queste "statue vive" vengono riportate alla luce dopo anni passati nell’oblio di sacrestie, e antiche case, dove spesso venivano nascoste dopo un inarrestabile declino avvenuto tra la fine del XIX secolo e gli inizi del Novecento, a causa della posizione critica e apertamente ostile della Chiesa. L’accusa, quella di non essere conformi alle regole liturgiche, di essere indecorose e oggetto di un culto superstizioso. Disconoscimento, che ne ha decretato la rimozione dagli altari, l’abbandono e la sostituzione con effigi "moderne".

Salvate da questa specie di guerra iconoclasta, vestite con abiti preziosi, gioielli e corone, queste Madonne si trasformano periodicamente, in occasione della festa o della Settimana santa, in un sontuoso simbolo sacro e costituiscono un patrimonio di fede, prima ancora che d'arte, amato in tutto il mondo cattolico.


Da inserire:

  • Di: Latorre (Antonietta)
  • Anno di edizione: 2013
  • Collana: BDR Puglia storica






In evidenza
Sconto libreria

Seguici su Facebook

GUARDA IL VIDEO:
IL SEGRETO DI ESTHER - Intervista a Patrizia Gesuita su Telenorba

In evidenza