banner
banner 2
banner 3
banner premio

MESSAPIA o della città ideale

15.00 €
Prezzo scontato: 12.75 €
 - 15%

ISBN: 88-8229-968-2

Saggio critico sull'utopia messapica di Cataldo Mannarino (1568-1621)

L’Autore offre con questo lavoro una lettura critico - divulgativa del manoscritto mannariniano - finora ingiustamente misconosciuto - che si configura come un saggio teologico-politico su un'utopia determinata nello spazio e nel tempo.

La modernità del suo contenuto - denso di riferimenti alla cultura agronomica praticata a Mesagne, ai caratteri geomorfologici e al paesaggio della Penisola salentina nonchè alla filosofia antica, all'astrologia, all'alchimia, alla magia e alle tradizioni esoteriche - lo accosta ai classici dell'utopismo rinascimentale, dai quali tuttavia si differenzia in quanto tratta dell'utopia non come futuribile, come progetto a venire, bensì come una situazione storicamente realizzata e individuata nella Messapia di cinque secoli fa.

Ciò che costituisce motivo di curiosità intellettuale è il fatto che Mannarino - medico e letterato di Taranto - identifica Mesagne come la città ideale, della quale illustra le caratteristiche naturali e sociali che motivano la sua immagine di città-modello. Il discorso, peraltro, va ben oltre la visione localistica del Salento messapico, in quanto tocca il tema più generale del rapporto tra natura e società considerato alla luce del concetto di "civitas" proprio dell'età classica.



Da inserire:

  • Di: Argentieri (Luigi)
  • Anno di edizione: 2012






In evidenza
Sconto libreria

Seguici su Facebook

GUARDA IL VIDEO:
IL SEGRETO DI ESTHER - Intervista a Patrizia Gesuita su Telenorba

In evidenza